Presentazione stato dell’arte e risultati del progetto SPRINt

Il 7 ottobre 2021 alle ore 10:30, presso Palazzo Ranone, Corso Vittorio Emanuele I, a Spinoso (PZ) si terrà l’evento di presentazione del progetto “SPRINt – Strategie Integrate per la Prevenzione e il Monitoraggio del Rischio di Incendi e la sensibilizzazione delle comunità”, finalizzato alla definizione di una strategia efficace low-cost per il monitoraggio degli incendi al fine di valutare la severità degli stessi e la capacità di restauro naturale ambientale.
Il progetto SPRINt, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, è coordinato dal Centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Mediterraneo (CGIAM) di Potenza e realizzato con il supporto di: Fondazione Ambiente Ricerca della Basilicata (FARBAS), Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo dell’Università degli Studi della Basilicata (DICEM-UNIBAS) e Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese (PNAL).
Nel corso dell’evento saranno presentate:
a) la “carta del rischio di incendio” redatta per i territori in area Parco, oltre a una ampia serie di elaborati cartografici, tutti funzionali a individuare: il comportamento del fuoco, la vulnerabilità degli ecosistemi eventualmente interessati, gli impatti attesi e i livelli di gravità;
b) il tool (app per smartphone) appositamente sviluppato per un coinvolgimento attivo della popolazione nella lotta agli incendi;
c) le attività di formazione che a breve saranno avviate e che coinvolgeranno i referenti degli Uffici Tecnici comunali e delle Associazioni ambientaliste e di volontariato attive sui temi degli incendi boschivi che manifesteranno il proprio interesse a partecipare attraverso la sottoscrizione di un Accordo di Rete.

L’evento si svolgerà nel rispetto di tutte le vigenti normative di prevenzione Covid-19. Green pass obbligatorio.

Evento di chiusura del centenario Colombo: “La Democrazia Cristiana e l’impegno dei cattolici nel Secondo Novecento. Quale eredità?”

27 Settembre 2021: convegno “La Democrazia Cristiana e l’impegno dei cattolici nel Secondo Novecento. Quale eredità?”
A Roma alle ore 17:00, presso l’istituto Luigi Sturzo, si svolgerà l’evento ufficiale di chiusura del Centenario della nascita di Emilio Colombo, un convegno che ambisce a rilanciare, a partire dalla retrospettiva storica, una riflessione sulle culture politiche del secondo Novecento e sul futuro del Paese. L’iniziativa s’inserisce tra le attività organizzate dal Centro Studi Internazionali “Emilio Colombo” e dalla Biblioteca “Maurizio Leggeri”, sezioni del CGIAM – Centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Mediterraneo di Potenza.

All’evento interverranno: lo storico Giampaolo D’Andrea, Ciriaco De Mita già Presidente del Consiglio e Segretario DC, il Senatore Pier Ferdinando Casini, il Presidente dell’Istituto Luigi Sturzo di Roma Nicola Antonetti e Antonio Colangelo, ideatore del progetto “Emilio Colombo”. L’apertura e il coordinamento dell’evento è affidata a Donato Verrastro, Direttore del Centro Studi Internazionali “Emilio Colombo”.
L’evento si svolgerà nel rispetto di tutte le vigenti normative di prevenzione Covid-19. Posti Limitati – Green pass obbligatorio.
È possibile partecipare all’evento, previa prenotazione telefonando al numero 097169511 o inviando una mail all’indirizzo centrostudi@cgiam.org.