Centro Studi Internazionali “Emilio Colombo”

Al fine di rafforzare il valore storico-politico del Presidente Emilio Colombo, e dunque per non disperderne la memoria dell’azione politica ed istituzionale, il 10 aprile 2017, il Centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Mediterraneo ha promosso e costituito il Centro Studi Internazionali “Emilio Colombo”, prosecuzione del già esistente Centro Internazionale per gli Studi Storici, Sociali e dei territori (CISST).

Il Centro Studi , oltre a portare avanti le iniziative già messe in campo negli anni precedenti dal CISST, si prefigge in generale di valorizzare i patrimoni storici e culturali e di rafforzare a livello nazionale ed internazionale, i valori e le idee che hanno caratterizzato la vita politica ed istituzionale del Presidente Colombo, attraverso la ricerca storiografica, il recupero di fonti e materiale audiovisivo e la diffusione attraverso l’utilizzo dei new media.

Nello specifico, il Centro Studi Internazionali “Emilio Colombo”, si configura quale centro di ricerca e documentazione sulla storia dei partiti politici italiani, con particolare riferimento agli studi sulla Democrazia cristiana negli anni della cosiddetta “prima Repubblica”.

Al Centro Studi Internazionali “Emilio Colombo” il CGIAM ha conferito tutto il patrimonio storico, culturale e di ricerca in suo possesso,  compresi il documentario “Emilio Colombo. Memorie di un Presidente” e  il volume “Emilio Colombo. L’ultimo dei costituenti”, edito da Laterza, prodotti e finanziati dal CGIAM stesso.

A detto patrimonio si è aggiunto parte della biblioteca personale del Presidente Emilio Colombo che la famiglia ha donato al Centro Studi nel 2017. Si tratta di circa 900 unità appartenute all’illustre politico lucano; un complesso bibliografico di carattere politico, storico, economico e sociale, nonché, importanti e rare pubblicazioni sulle istituzioni nazionali ed europee in cui il Presidente ha operato durante gli anni della sua lunga attività politica. I volumi sono confluiti nel Catalogo della Biblioteca Leggeri. Con il patrimonio librario è stata donata, inoltre, un’importante collezione fotografica che, assieme ai libri, costituisce il “Fondo Colombo”.

Il Centro Studi risponde ai principi e allo statuto del CGIAM, di cui è parte integrante con una sua specifica sezione ed è aperto a tutti coloro i quali, a più livelli, vogliano contribuire positivamente a perseguire questi grandi obiettivi.

Gli scopi che il Centro Studi persegue sono:

  • implementazione e valorizzazione del patrimonio librario, archivistico e multimediale del CGIAM;
  • promozione e coordinamento dell’attività di ricerca scientifica nel campo degli studi sulle scienze storiche, sociali e dei territori, in ambito regionale, nazionale ed internazionale;
  • centro di ricerca e documentazione sulla storia dei partiti politici italiani;
  • promozione delle attività scientifiche, di studio e di ricerca anche in collaborazione con altri enti pubblici e privati;
  • promozione e coordinamento di attività di istruzione e formazione ai fini del trasferimento delle conoscenze e dell’attivazione di percorsi di educazione permanente nelle scienze storiche, sociali e dei territori;
  • promozione e coordinamento dell’attività di documentazione, informazione e divulgazione, tramite stampa e ogni altro idoneo mezzo di comunicazione, di studi ricadenti nei settori di propria competenza;
  • produzione, promozione, coordinamento e divulgazione di attività relative all’ambito della comunicazione multimediale, audiovisiva e cinematografica.

Per essere informato sulle date di realizzazione delle diverse iniziative e sulle modalità per partecipare, visita il link https://cisst.wordpress.com/