Centro Internazionale per gli Studi Storici, Sociali e dei territori

Il Centro Internazionale per gli Studi Storici, Sociali e dei territori (CISST), risponde ai principi e allo statuto del CGIAM, di cui è parte integrante con una sua specifica sezione.

Obiettivo principale del CISST è quello di valorizzare i patrimoni storici e culturali, attraverso la ricerca storiografica, il recupero di fonti e materiale audiovisivo, la diffusione attraverso l’utilizzo dei new media.

 

Presentazione Cisst

Gli scopi che il CISST persegue sono i seguenti:

  • implementazione e valorizzazione del patrimonio librario, archivistico e multimediale del CGIAM;

  • promozione e coordinamento dell’attività di ricerca scientifica nel campo degli studi sulle scienze storiche, sociali e dei territori, in ambito regionale, nazionale ed internazionale;

  • promozione delle attività scientifiche, di studio e di ricerca anche in collaborazione con altri enti pubblici e privati;

  • promozione e coordinamento di attività di istruzione e formazione ai fini del trasferimento delle conoscenze e dell’attivazione di percorsi di educazione permanente nelle scienze storiche, sociali e dei territori;

  • promozione e coordinamento dell’attività di documentazione, informazione e divulgazione, tramite stampa e ogni altro idoneo mezzo di comunicazione, di studi ricadenti nei settori di propria competenza;

  • produzione, promozione, coordinamento e divulgazione di attività relative all’ambito della comunicazione multimediale, audiovisiva e cinematografica.

Le attività che il CISST si propone di realizzare nel breve medio termine sono:

  • Convegno dal titolo “Basilicata, luogo ideale: cine e tele-turismo come volano per lo sviluppo del territorio”.
    Il convegno ha come finalità la promozione dell’intero territorio lucano come ideale set cinematografico e luogo particolarmente vocato per le nuove produzioni audiovisive.

  • Rassegna sul documentario storico d’autore in Basilicata.

  • Produzione di documentari su eventi e personaggi illustri della regione da presentare in eventi dedicati e veicolati sui canali web e social del Centro studi.

  • Realizzazione del volume e del documentario sulla figura di Emilio Colombo.

  • Ciclo di conferenze di storia: le prime due, tra maggio e giugno, saranno tenute da Guido Melis e Piero Bevilacqua. Il primo, docente di Storia delle istituzioni alla Sapienza di Roma, tratterà il tema “Fare lo Stato, fare gli italiani“, con un approfondimento sul nuovo assetto delle macro-regioni. Il secondo, uno dei massimi esperti di storia del Mezzogiorno contemporaneo, terrà una lezione sull’Uso dei suoli nel Mezzogiorno e in Italia (sia in chiave storica, sia in riferimento alle dinamiche attuali).

 

Per essere informato sulle date di realizzazione delle diverse iniziative e sulle modalità per partecipare, visita il link https://cisst.wordpress.com/