SAVEMEDCOASTS – Sea level rise scenarios along the Mediterranean coasts (DG ECHO 2016)

location

Durata: 01/01/2017 – 01/01/2019

Paese: Italia, Grecia, Cipro

Budget di Progetto: € 656.824,38

Sommario:

Il Progetto SAVEMEDCOASTS – Sea level rise scenarios along the Mediterranean coasts – promosso dal CGIAM e dall’INGV, e che coinvolge una partnership internazionale, è uno dei 26 progetti finanziati dal Dipartimento Protezione Civile ed Aiuti Umanitari della Commisisone Europea (ECHO) nell’ambito della call per l’anno 2016 “Prevention and Preparedness Projects in Civil Protection and marine Pollution”.

L’obiettivo della call era quello di selezionare progetti in grado di supportare ed integrare gli sforzi degli Stati Membri e dei Paesi Terzi ammissibili in attività di prevenzione e preparazione in materia di protezione civile e dell’inquinamento marino con focus sulle aree in cui un approccio europeo comune è più significativo.

Il Progetto SAVEMEDCOASTS, focalizzato sulla priorità Prevention, si prefigge di rispondere alle esigenze di prevenzione della popolazione e dei beni dai disastri naturali nelle aree costiere del Mediterraneo influenzate dall’aumento del livello del mare  e dagli impatti del cambiamento climatico.

Obiettivi generali del progetto sono:

  1. sostenere la protezione civile a diversi livelli e con diversi strumenti e metodi, al fine di addivenire a valutazioni del rischio esaustive per periodi diversi;
  2. migliorare la governance e accrescere la consapevolezza delle comunità circa gli impatti di un aumento del livello del mare e della pericolosità associata;
  3. promuovere la cooperazione tra scienza, comunità interessate ed organizzazioni di protezione civile all’interno e tra aree mediterranee attenzionate.

Il CGIAM sarà responsabile: (i) del rafforzamento delle capacità decisionali e della consapevolezza di stakeholders e Decision-makers sui temi della prevenzione della popolazione e dei beni dai disastri naturali nelle aree costiere; (ii) della progettazione, aggiornamento e mantenimento del GIS e WebGIS; (iii) della valutazione speditiva dell’estensione delle aree costiere inondate dovuta agli effetti combinati dell’innalzamento del livello marino e di eventi estremi di tempeste su litorali soggetti a erosione; (iv) della valutazione dei cambiamenti degli scenari di rischio delle inondazioni costiere indotti da eventi estremi di tempeste e dinamiche di erosione.