Biblioteca Maurizio Leggeri #iorestoacasa

In ottemperanza alle disposizioni degli ultimi DPCM relativi all’emergenza Covid-19, le attività della biblioteca “M. Leggeri” sono sospese fino a nuove disposizioni governative.

La Direzione

On-line il sito della Biblioteca “Maurizio Leggeri”

E’ on-line il sito internet della Biblioteca “Maurizio Leggeri”, un patrimonio librario e documentale di notevole interesse su temi prettamente specialistici quali: ingegneria, architettura, geologia e geomorfologia, che negli anni si è rinnovato e arricchito grazie a nuove donazioni e acquisizioni.

Una piattaforma per rendere maggiormente fruibile il patrimonio della biblioteca e far conoscere le attività periodicamente realizzate.

Un nuovo luogo digitale per restare connessi alla nostra realtà e al nostro territorio.

Vi auguriamo una buona navigazione!

Un thé con una calligrafa

flyer_calligrafiaNell’ambito del progetto “La biblioteca a un passo da te” la Biblioteca Maurizio Leggeri è lieta di invitarvi al primo seminario introduttivo sull’arte calligrafica che si svolgerà in Biblioteca il prossimo 4 Dicembre:

Un thé con una calligrafa

Perché, forse non lo sai, ma la bella scrittura è più attuale di quello che pensi.

Un paio d’ore per ascoltare storie di professionisti moderni, esperti di un’arte, quella della bella scrittura, che non è mai passata.
Mercoledì 4 Dicembre 2019, ore 16:30.

Alexandra Spiniello, appassionata studentessa di Calligrafia, ci introdurrà in questo mondo, che sembra tanto lontano, ma che ha dei risvolti insospettabilmente contemporanei.

La partecipazione è gratuita.
Iscrizioni entro il prossimo 24 Novembre alla e-mail biblioteca@cgiam.org

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti vi invitiamo a seguire la pagina Facebook della Biblioteca Leggeri https://www.facebook.com/bibliotecaLeggeri/

La Biblioteca “Maurizio Leggeri” … a un passo da te.

La Biblioteca “Maurizio Leggeri” si appresta a diversificare e ampliare la propria offerta culturale grazie al progetto “La biblioteca a un passo da te”.

Il progetto candidato dalla Biblioteca “Maurizio Leggeri” è risultato tra i vincitori del bando “Biblioteca Casa di Quartiere” realizzato nell’ambito del Piano “Cultura Futuro Urbano” promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea e Rigenerazione Urbana del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT).

L’obiettivo dell’iniziativa “La biblioteca a un passo da te” è quello di stimolare la partecipazione degli abitanti principalmente dei quartieri “Francioso” e “Lucania”, oltre che dell’intera città, alle attività ricreative e formative che saranno realizzate nella Biblioteca per sperimentare nuove forme di compenetrazione con il territorio circostante.

Infatti, a partire dal mese di novembre e per i successivi otto mesi, gli spazi della biblioteca, situata nel cuore del quartiere Francioso, ospiteranno numerose attività, tra cui: mondo digitale e social media, alfabetizzazione Braille, esperienze ludico-didattiche per i più piccoli, laboratori di calligrafia, laboratori sulle fonti orali per la ricostruzione della “memoria di quartiere”, oltre alle visite guidate all’archivio e alla biblioteca e a un percorso espositivo sul patrimonio posseduto, appositamente allestito.

Le iniziative, tutte gratuite, sono rivolte a ogni fascia d’età, al fine di favorire il dialogo interculturale e intergenerazionale per la valorizzazione del patrimonio della biblioteca, della storia urbana della comunità cittadina e del quartiere, mettendo in campo strategie di collaborazione civica e di coworking.

L’iniziativa s’inserisce in un ventaglio di proposte della Biblioteca “Maurizio Leggeri” che hanno come fine ultimo la costituzione di un nuovo spazio aggregativo ed inclusivo, partendo dalla rigenerazione delle aree urbane più periferiche della città di Potenza.

Il programma dell’iniziativa “La biblioteca a un passo da te” sarà presentato all’OPEN DAY che si svolgerà il prossimo 7 Novembre alle ore 16, presso la sede della Biblioteca Maurizio Leggeri, in via Francesco Baracca, 175 a Potenza.

Invito dell’OPEN DAY

L’Archivio CGIAM è aperto al pubblico

archivio_lcAlla Biblioteca allocata presso il CGIAM intitolata all’Ing. Maurizio Leggeri, si affianca un importante Archivio, con 1098 unità di conservazione, costituito principalmente dalla documentazione prodotta dall’Ing. Maurizio Leggeri, negli anni di attività tra il 1963 e il 2012, nonché dall’Arch. Antonio Costabile, uno dei soci dell’ArchStudio, di cui lo stesso Leggeri è stato cofondatore.

L’Archivio è costituito principalmente da cartografie storiche, progetti e corrispondenza, per lo più legati alla storia degli interventi geologici, ingegneristici, architettonici e paesaggistici della regione Basilicata, rappresenta, dunque, un patrimonio prezioso ed indispensabile per ricostruire anche la storia dell’urbanistica della nostra regione.

Per ulteriori informazioni, consultare la pagina del sito dedicata all’Archivio accessibile da menù oppure scrivere a archivio@cgiam.org.