LIFE +

PROGRAMMA LIFE+ (2007-2013)

Il Programma LIFE+ è uno strumento di finanziamento comunitario per l’ambiente. L’obiettivo generale del LIFE+ è contribuire all’implementazione, aggiornamento e sviluppo della politica e legislazione europea tramite il co-finanziamento di progetti pilota e dimostrativi con un alto valore aggiunto europeo.

LIFE+ cofinanzia azioni a favore dell’ambiente nell’Unione europea (UE) e in taluni paesi terzi (paesi candidati all’adesione all’UE, paesi dell’EFTA – European Free Trade Association – membri dell’Agenzia europea dell’ambiente, paesi dei Balcani occidentali interessati dal processo di stabilizzazione e associazione).

LIFE+ consta di tre componenti tematiche:
– Life “Natura e Biodiversità”: si prefigge l’obiettivo di proteggere, conservare, ripristinare, favorire il funzionamento dei sistemi naturali, degli habitat naturali della flora e della fauna, al fine di arrestare la perdita della biodiversità, entro il 2010.
– Life “Politica e Governance”: si prefigge gli obiettivi della lotta al cambiamento climatico, della tutela delle acque, dell’aria, del suolo; della gestione sostenibile dell’ambiente urbano, della lotta al rumore, della relazione tra ambiente e salute, dei rifiuti, della tutela delle foreste, dell’innovazione tecnologica al servizio dello sviluppo sostenibile.
– Life “Informazione e Comunicazione”: si prefigge gli obiettivi di sensibilizzazione di cittadini, e dell’informazione a scopi preventivi in particolare per quanto riguarda la lotta agli incendi boschivi.

Beneficiari:
I progetti finanziati possono essere proposti da operatori, organismi o istituti pubblici e privati, in particolare:
– autorità nazionali, regionali e locali;
– organismi specializzati previsti dalla legislazione comunitaria;
– organizzazioni internazionali, per azioni negli Stati membri e nei paesi associati:
– ONG.

Finanziamento del Programma:
La dotazione finanziaria di LIFE+ è pari a 2.143,409 milioni di euro per il periodo 2007-2013.
La percentuale massima del sostegno finanziario comunitario è pari al 50% delle spese ammissibili. Per i progetti di protezione di habitat o di specie prioritarie delle direttive “Uccelli” e “Habitat”, tuttavia, LIFE+ può finanziare fino al 75% di questi costi. Almeno il 50% dei fondi stanziati per interventi concreti nei progetti sono destinati alla conservazione della natura e della biodiversità. D’altra parte almeno il 15% dei fondi destinati a sovvenzioni per azione per dei progetti sono riservati a progetti transnazionali.

Autorità di Gestione: Commissione Europea – DG Ambiente.
Autorità nazionale per l’Italia: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare -Direzione per la ricerca ambientale e lo sviluppo.

Sito web:

http://ec.europa.eu/environment/life/funding/lifeplus.htm

http://www.minambiente.it/